Libriincittà – ZANJ REVOLUTION

daniela.santroni | febbraio 5th, 2016 - 09:51

Librincittà

Venerdì 5 febbraio 2016 – h 18.00

RIVOLUZIONE ZANJ

Book Caffè Primo Moroni
via Quarto dei Mille 29
65122 Pescara

Un dialogo a distanza tra  “RIVOLUZIONE ZANJ” di Tariq Teguia

e “AI RIVOLUZIONARI D’ALGERIA” dell’Internazionale Situazionista

Ne discuteranno:

Donatello D’Arcangelo, Zomia editore

Giulio Lucchetta, docente di Storia della Filosofia Antica – Università “G. D’Annunzio” Chieti-Pescara

Maurizio Acerbo.

Dopo un viaggio in Italia intrapreso a settembre 2014 per sale cinematografiche, posti occupati,musei e anfratti, e mentre il mondo arabo continua a bruciare, dopo la diffusione in rete (grazie a una triplice alleanza tra ZOMIA, malastradafilm e FilmTV), Rivoluzione Zanj torna a mostrarsi in edizione dvd, con allegato (in copia anastatica) un raro libretto pubblicato cinquant’anni fa dall’Internazionale Situazionista dal titolo Ai rivoluzionari di Algeria e degli altri paesi, tradotto per l’occasione.

IL LIBRO Ai rivoluzionari di Algeria e degli altri paesi, in copia anastatica (non digitale) con aggiunta la traduzione italiana, è un raro testo uscito alle soglie della guerra d’Algeria, scritto dall’Internazionale Situazionista fondata da Guy Debord e mai pubblicato in Italia.

IL FILM Rivoluzione Zanj di Tariq Teguia – Un giornalista algerino, mentre segue i conflitti interni nel sud del Paese, ritrova casualmente le tracce delle antiche e dimenticate rivolte contro il califfato degli Abbasidi, avvenute in Iraq tra l’VIII e il IX secolo e storicizzate come rivoluzioni Zanj, dal nome degli schiavi negri che insorsero. L’utopia della rivoluzione pan-araba, di cui Egitto, Tunisia, Yemen potrebbero rappresentarne l’inizio, lo conduce a Beirut, città un tempo simbolo delle speranze e delle lotte di tutto il mondo arabo, dove incontra una profuga palestinese in seguito rifugiatasi in Grecia (“uno spettro si aggira per l’Europa”). Il salto è compiuto, da una parte all’altra del Mediterraneo si appiccano
fuochi che segnalano la stessa rabbia, le stesse speranze, le stesse illusioni.

L’AUTORE Tariq Teguia è nato ad Algeri nel 1966, ha studiato filosofia e arti plastiche. Zanji Revolution è il suo terzo lungometraggio. I precedenti Rome wa la n’touma – Roma piuttosto che voi (2006) e  Gabbla – Inland (2008), vincitore del premio FIPRESCI, sono stati presentati in Italia alla Mostra del cinema di Venezia e sono stati trasmessi in tv da Fuori Orario cose (mai) viste (su Rai3).CORRADO

 

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.