Imperdibili gennaio

admin | gennaio 24th, 2011 - 11:30

Loc_Gen-2011GLI IMPERDIBILI di GENNAIO

CINEMA S. ANDREA – PESCARA

TUTTI I LUNEDI’ – h 16.40/18.40/21.15

Ingresso: 5,00 euro
Soci: 4,00 euro
Abb. mensile: 12,00 euro
Tessera 2011: 5,00 euro
Per saperne di più clicca su …
la-locandina-di-post-mortem-179472Lunedì 10 gennaio – POST MORTEM
Post Mortem è un film di Pablo Larrain del 2010, con Marcelo Alonso, Alfredo Castro, Amparo Noguera. Prodotto in Germania, Messico, Cile. Durata: 98 minuti. Distribuito in Italia da Archibald. In concorso alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia del 2010.
La trama: Il cinquantacinquenne Mario lavora come dattilografo in un obitorio. Durante la Coppa del Cile nel1973, l’uomo inizia a fantasticare sulla sua vicina di casa, la ballerina di cabaret Nancy. La donna, però, scompare misteriosamente l’11 settembre. Dopo un violento raid nella sua casa di famiglia anche il padre e il fratello vengono arrestati. Mario decide allora di mettersi alla ricerca della bella Nancy mentre per le strade del Cile infuria la violenza.
Perché vederlo: Per scoprire come una storia impossibile di una coppia apparentemente insignificante sia un’affascinante storia d’amore. Per vedere un’opera in cui la Storia e il privato s’incrociano confluendo in registri narrativi diversi ma tenuti insieme dalla poesia.

la-locandina-di-io-sono-con-te-181657Lunedì 17 gennaio – IO SONO CON TE

Io sono con te è un film di Guido Chiesa del 2010, con Nadia Khlifi, Rabeb Srairi, Mustapha Benstiti, Mohamed Idoudi, Fabrizio Gifuni, Carlo Cecchi, Giorgio Colangeli. Prodotto in Italia. Durata: 103 minuti. Distribuito in Italia da Bolero. Presentato in concorso al Festival internazionale del Film di Roma del 2010.
La trama: La storia di una ragazza vissuta nella Galilea di duemila anni fa: Maria di Nazareth. Le domande sollevate sono più che mai all’ordine del giorno e riguardano il nascere, il crescere, l’educare i figli, il ruolo della donna nella società, il senso della parola amore, in una prospettiva squisitamente femminile. Maria è la donna capace di seguire il proprio istinto, esaltato dalla condizione di madre, in un sano equilibrio con la razionalità, anche a costo di sottrarsi alla legge e alla società, come farà poi il figlio.
Perché vederlo: Per scoprire che oltre l’immagine tradizionale di Maria si nascose l’icona femminile che rese possibile il principio positivo della salvezza e di un nuovo corso nella storia dell’umanità, che la religione cristiana ha identificato e valorizzato.

locandina-italiana-di-we-want-sex-183061Lunedì 24 gennaio – WE WANT SEX
We Want Sex è un film di Nigel Cole del 2010, con Sally Hawkins, Miranda Richardson, Bob Hoskins, Rosamund Pike, Rupert Graves. Prodotto in Gran Bretagna. Durata: 113 minuti. Distribuito in Italia da Lucky Red. Presentato Fuori Concorso al Festival internazionale del Film di Roma 2010. Nominations per la migliore sceneggiatura, attrice protagonista e attrice non protagonista al The British Indipendent Film Awards.
La trama: Dagenham, 1968. La fabbrica della Ford è il cuore industriale dell’Essex e dà lavoro a 55mila operai. 187 donne cuciono i sedili in pelle nell’ala della fabbrica costruita nel 1920, che cade a pezzi corrosa dalla pioggia. Lavorando in condizioni insostenibili, le operaie finiscono per perdere la pazienza quando vengono classificate come “operaie non qualificate”. Con ironia, buonsenso e coraggio riescono a farsi ascoltare dai sindacati, dalla comunità locale e dal governo.
Perché vederlo: Per conoscere la vera storia dello sciopero delle operaie della Ford nel 1968, per divertirsi e commuoversi davanti a una commedia che mescola abilmente humour e dramma.

la-locandina-italiana-di-l-illusionista-180812Lunedì 31 gennaio – L’ILLUSIONISTA
L’Illusionista è un film di Sylvain Chomet del 2009, con Jean-Claude Donda, Edith Rankin, Jil Aigrot. Prodotto in Gran Bretagna, Francia. Durata: 80 minuti. Distribuito in Italia da Sacher. Vincitore European Film Academy 2010 per i film d’animazione e Nomination come miglior film d’animazione ai Golden Globe Awards 2011
La trama: La fama di un anziano illusionista viene oscurata dalle rock star emergenti della zona. Costretto ad accettare di esibirsi in situazioni precarie come piccoli teatri, feste in giardino e nightclub, l’insoddisfatto intrattenitore incontra una fan che cambierà la sua vita per sempre.

Perché vederlo: Per vedere sul grande schermo la trasposizione della commovente corrispondenza da un padre a una figlia, dal magico Jacques Tati a Sophie Tatischeff, che era confluita in una sceneggiatura mai prodotta, che ha dovuto attendere mezzo secolo per prender forma.

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.