Fumetti in città – i racconti della luna

daniela.santroni | ottobre 16th, 2016 - 16:31

Presentazioni:
FUMETTI IN CITTA’ – I racconti della luna
Martedì 25 ottobre h 18.30
Book Caffé Primo Moroni
via Quarto dei Mille 29 – Pe

incontro con gli autori Fabio “Gatthen”, Federico Summa e Federica Talanca
La presentazione sarà accompagnata da un’esperienza dal vivo di DIGITAL PAINTING

IL LIBRO: Fabio “Gathen” Marinacci, Federico Summa e Federica Talanca, si presentano come un fumetto aulico nelle parole, nelle immagini e nei colori che, prima che comporre un racconto, sono essenzialmente poesia. Emblematica è la citazione del Canto notturno di un pastore errante dell’Asia di Leopardi posta all’inizio del libro che ci offre un’idea di quello che sarà lo stile dell’opera e della sua velata protagonista, la luna, silenziosa spettatrice delle gioie e delle miserie umane. Una prosa aulica ed essenziale lega due storie a fumetti, Le rose del mattino e I gelsomini notturni, e conduce il lettore, attraverso uno stile rapido, dentro la coscienza animalesca di un lupo e ne svela i pensieri. Pensieri che si rivolgono non alla fredda ed impassibile luna leopardiana ma alla amata Nilian, dea della luna, e in un accorato monologo svelano l’ambiguità degli uomini, perennemente in bilico tra amore ed odio: Non riesco ancora a comprendere come degli esseri così sensibili alle bellezze dell’amore siano allo stesso modo attratti dal fascino della crudeltà e dell’arroganza. […] Non c’è limite alla follia umana, alla distruzione che è in grado di provocare, alla rabbia velenosa che è in grado di istillare anche nei cuori più umili. Così di profondo ed immortale amore è impregnata la prima storia a fumetti Le rose del mattino, mentre l’odio feroce e folle della guerra offre lo spunto per il racconto I gelsomini notturni e ne fa da cornice. Nei Racconti della Luna le immagini penetranti di Federica Talanca sono esaltate dai colori intensi di Fabio “Gathen” Marinacci ed insieme esprimono al meglio il racconto profondo di Federico Summa, creando così un’opera innovativa e coraggiosa per il suo stile e per la sensibilità che emana. Immagini, colori e parole si compenetrano alla perfezione e ne risulta una tale armonia che il libro appare come il frutto di un’unica anima.

 

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento