Imperdibili al Matta 2014

daniela.santroni | gennaio 21st, 2014 - 11:04

GLI IMPERDIBILI AL MATTA 2014
Via Gran Sasso 53 – Pescara
h 16.30 – 18.45 – 21.00


Ingresso 4 € – Soci 3 € – Abbonamento soci 17 € (7film)
Abbonamento mensile 10 €
Info: 0854429521 – movimentazioni_pe@email.it

PROGRAMMA GENNAIO – FEBBRAIO 2014

LUNEDÌ 13 GENNAIO – IL MINISTRO – l’esercizio dello Stato


Il ministro – l’esercizio dello Stato di Pierre Scholler con Olivier Gourmet, Michel Blanc, Francia 2011, Drammatico, 112′, P.F.A. Films. César 2012: 3Nomination vinte( Miglior sceneggiatura originale,miglior attore non protagonista e Miglior suono)
TRAMA: Bertrand Saint-Jean, Ministro dei Trasporti, viene svegliato in piena notte dal suo capo a causa di un grave incidente stradale. Da qui prende il via l’odissea dell’uomo alla scoperta di un mondo estraneo e ostile, dominato dalla povertà, dal caos e dalla crisi economica.
PERCHE’ VEDERLO: Dramma francese incentrato su un momento cruciale nella vita e nella carriera di un uomo politico, ma anche sugli ingranaggi che muovono l’amministrazione pubblica e i retroscena delle decisioni (sociali ed economiche) che condizionano le vite dei cittadini.

TRAILER: http://youtu.be/Y33quS3dws4

LUNEDI’ 20 GENNAIO – LA CITTA’ IDEALE


La città ideale di Luigi Lo Cascio con Luigi Lo Cascio, Catrinel Marlon, Italia, 2012, Drammatico, 105′, Cinecittà Luce . Venezia 2012: Presentato in concorso alla 27. Settimana Internazionale della Critica.
TRAMA: Michele Grassadonia è un fervente ecologista che ha lasciato Palermo per trasferirsi a Siena, considerata la città ideale. Da quasi un anno sta provando a vivere in piena autosufficienza, senza far ricorso alle forniture di acqua ed energia elettrica.
PERCHE’ VEDERLO: Esordio alla regia dell’attore Luigi Lo Cascio, La città ideale è un cupo thriller con venature grottesche e surreali, che racconta di un architetto ossessionato dall’ecologia che si ritrova in una difficile situazione a partire dal giorno in cui decide di dare un passaggio ad una collega.

TRAILER: http://youtu.be/V3ssQ7py3QY

LUNEDI’ 27 GENNAIO – QUANDO MENO TE LO ASPETTI


Quando meno te lo aspetti di Agnès Jaoui con Agathe Bonitzer, Arthur Dupont, Francia 2013, Commedia, 90’, Lucky Red.
TRAMA: A 24 anni Laura aspetta ancora il suo principe azzurro. Così, quando a una festa appare Sandro, che corrisponde esattamente all’uomo dei suoi sogni, Laura pensa di aver trovato quello giusto. Ma poi incontra Maxime e inizia a chiedersi se non ci siano principi migliori di altri
PERCHE’ VEDERLO: Una commedia francese diretta da Agnès Jaoui che gioca con gli elementi classici del mondo delle fiabe, applicandoli però alla quotidianità, e trattando (con ironia) temi importanti quali la paura di invecchiare e morire, la scelta tra l’essere razionali o spirituali, ma anche l’amore.

TRAILER: http://youtu.be/R3aN-G0FCNA

LUNEDI’ 3 FEBBRAIO – MUFFA


Muffa di Ali Aydin con Ercan Kesal, Muhammet Uzuner, Germania – Turchia, 2012, Drammatico 94’,Sacher Distribuzione, Venezia 2012: Premiato come Migliore Opera Prima
TRAMA: Basri è un uomo di 55 anni che lavora duramente come guardiano delle ferrovie, controllando a piedi ogni giorno chilometri di binari. Il suo pensiero fisso è però il figlio scomparso diciotto anni prima, quando studiava all’università di Istanbul e venne fermato dalla polizia per attività antigovernative.
PERCHE’ VEDERLO: Un dramma turco che si evolve su una figura maschile che si ispira a quelle delle ‘madri del sabato’ (simili alle Madri di Plaza de Mayo argentine) che in Turchia manifestano per tener viva la memoria di coloro che furono fatti sparire dall’esercito, negli anni Novanta, durante la lotta al terrorismo.

TRAILER: http://youtu.be/3I1Pe_FIbeI

LUNEDI’ 10 FEBBRAIO – IL CASO KERENES


Il caso Kerenes di Calin Peter Netzer con Luminita Gheorghiu, Bogdan Dumitrache, Romania, 2013, Drammatico 112’, Teodora Film, Vincitore di due riconoscimenti a Berlino 2013
TRAMA: Dramma sulla relazione tra una madre e il figlio trentaduenne. Dopo la morte di un giovane in un incidente d’auto provocato dal figlio, la madre – una donna molto influente – tenta di scagionarlo dall’accusa e rifiuta di accettare il fatto che ormai lui sia un uomo adulto.
PERCHE’ VEDERLO: Il caso Kerenes è un dramma rumeno incentrato su un rapporto irrisolto tra madre e figlio Tra i temi principali della pellicola anche la bassezza della classe dirigente rumena, non molto diversa da quella nostrana.

TRAILER: http://youtu.be/J4ge9sqOt04

LUNEDI’ 17 FEBBRAIO – TUTTI PAZZI PER ROSE


Tutti pazzi per Rose di Régis Roinsard con Romain Duris, Deborah Francois, Bérénice Bejo, Francia, 2012, Commedia 90’, Bim Distribuzione
TRAMA: Primavera 1958. Rose Pamphyle ha 21 anni e vive con suo padre in un piccolo villaggio in Normandia. Rose è promessa in sposa al figlio del proprietario dell’autofficina e l’attende un destino di casalinga docile e devota. Ma Rose non vuole saperne di una vita del genere, così decide di partire per Lisieux
PERCHE’ VEDERLO: Commedia francese ambientata verso la fine degli anni Cinquanta, che vede protagonista una giovane donna che cerca l’indipendenza e l’emancipazione, e prova a farsi assumere come segretaria presso un ufficio. Si parla di competizione, emancipazione femminile, ma anche di amore.

TRAILER: http://youtu.be/WMe9dPxQbO4

LUNEDI’ 24 FEBBRAIO – TUTTO PARLA DI TE


Tutto parla di te di Alina Marazzi con Charlotte Rampling, Elena Radinicich, Italia, 2011 Drammatico 90’ Bim distribuzione
TRAMA: Al centro della storia ci sono due donne di diversa età, Pauline ed Emma. Pauline è una donna adulta che nasconde un segreto intenta a studiare e capire il comportamento degli animali, sottraendosi al contatto con gli altri e ai forti legami intimi. Emma è una giovane ballerina, sfuggente ed evanescente; è da poco diventata mamma ma è in piena crisi.
PERCHE’ VEDERLO: Si parla di maternità e di depressione post-parto in questo dramma di Alina Marazzi (al suo esordio con un film di finzione, dopo diversi documentari, tra cui Vogliamo anche le rose) Nel cast quasi tutto italiano, spicca la presenza della francese Charlotte Rampling.

TRAILER: http://youtu.be/EtzuoXG_f7o

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.