Libri in citta’

daniela.santroni | settembre 19th, 2013 - 08:39

LIBRI IN CITTA’

Giovedì 26 settembre – h 18.30

Book Caffé Primo Moroni

Presentazione IL BOSCO SENZA TEMPO, Prospettiva editrice

Incontro con l’autore Stefano Carnicelli. Modera Maurizio Viceré


IL LIBRO
Riccardo è al culmine della sua carriera quando viene “toccato” duramente dal destino; all’improvviso, perde i suoi affetti più cari. A fatica riuscirà a ricomporre i pezzi scomposti della sua vita. Dopo tanti anni, tornerà a vivere nel piccolo borgo di origine. In paese sembra che il tempo si sia fermato: le stesse case, gli stessi abitanti, la stessa meravigliosa serenità. E’ qui che ritrova un rapporto mai sopito con un vecchio bosco; un luogo senza tempo con una dimensione misteriosa. In quegli spazi, Riccardo scopre la storia ed il tempo che fu. Immagini, rumori, suoni, storie di vita, riecheggiano tra gli alti faggi sotto i suoi occhi stupiti. In paese fanno ritorno anche Italo e Carmen; due personaggi particolari con alle spalle storie straordinarie e coinvolgenti. Dopo tempi di apparente serenità, il fato renderà nuovamente infelice la vita di Riccardo. La disperazione lo assalirà per aprire un nuovo ed inaspettato spazio al pensiero della morte. Abbandonare definitivamente la dimensione terrena, potrebbe significare la fine di ogni sofferenza? Sarà il bosco a ispirare, nonostante la distruzione subita, nuovi ed inaspettati pensieri.

AUTOPRESENTAZIONE DELL’AUTORE

Ho 47 anni (vivo a L’Aquila), ho conseguito la laurea in Economia e Commercio e da sempre amo leggere per ricercare la bellezza e le emozioni contenute nelle parole. Ho letto molto, preferendo principalmente la narrativa italiana. Nonostante gli impegni di lavoro (attualmente dirigo una filiale di un istituto di credito), ho cercato di dedicare spazi a questa mia passione; soprattutto nel silenzio della notte. “Il cielo capovolto”, il mio primo romanzo, nasce da una sofferenza che ho vissuto in prima persona. Il romanzo è stato pubblicato nel 2011 da Prospettiva editrice. E’ proprio in questo modo che arrivo alla scrittura anche se, in passato, diversi miei interventi sono stati pubblicati su “Il Centro” (quotidiano dell’Abruzzo). Il mio romanzo è nato proprio nel silenzio della notte per narrare la storia di un padre e di un figlio che amano i brani dei cantautori (in particolare Roberto Vecchioni e Ivano Fossati).

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.