Imperdibili di marzo

admin | febbraio 27th, 2010 - 20:30

loca-Marzo-2010GLI IMPERDIBILI – MARZO
RASSEGNA TUTTA AL FEMMINILE!

CINEMA S. ANDREA – PESCARA
TUTTI I LUNEDI’ – h 16.40/18.40/21.15

Ingresso: 5,00 euro
Soci: 4,00 euro
Abb. marzo: 11,00 euro
Tessera 2010: 5,00 euro

SPECIAL PRICE 8 MARZO: donne 2,00 euro – uomini 4,00 euro

Per saperne di più … clicca su read more
bella mailLUNEDI’ 1 MARZO – BELLA
Bella è un film di Alejandro Gomez Monteverde del 2006, con Eduardo Verástegui, Tammy Blanchard, Manny Perez, Ali Landry, Angélica Aragón, Jaime Tirelli, Ramon Rodriguez, Lukas Behnken, Peter Bucossi, David Castro. Prodotto in Messico, USA. Durata: 91 minuti. Distribuito in Italia da Microcinema a partire dal 26.01.2010.
La Trama: Una delicata storia d’amore e di amicizia tra Josè, capo chef nel ristorante del fratello a New York, e Nina, una ragazza piena di sogni, cameriera nello stesso ristorante, che viene licenziata. E’ sola ed è incinta. La determinazione di Josè ad aiutarla farà sì che le loro esistenze s’intreccino e cambino per sempre.
Perché vederlo: Per chi adora le storie romantiche che riescono a trarre dagli episodi più drammatici lieti fini in cui l’amore trionfa sempre. Per chi predilige le vicende sentimentali, d’amore e amicizia, raccontate con estrema delicatezza.

caramel mail LUNEDI’ 8 MARZO – CARAMEL

Caramel è un film di Nadine Labaki del 2007, con Nadine Labaki, Ismaïl Antar, Yasmine Elmasri, Sihame Haddad, Adel Karam, Joanna Mkarzel, Gisèle Osta, Aziza Semaan, Fadia Stella. Prodotto in Francia. Durata: 96 minuti. Distribuito in Italia da Lady Film a partire dal 21.12.2007. Oscar miglior film straniero 2008.
La Trama: Cinque donne si incontrano nel colorato e sensuale scenario di un salone di bellezza, e confrontano i loro problemi: Layale è innamorata di un uomo sposato; Nisrine, musulmana, è spaventata dalla prospettiva del suo imminente matrimonio, perché non è vergine; Rima è tormentata dalla propria attrazione verso il suo stesso sesso; Jamale non vuole invecchiare; Rose ha sacrificato sé stessa per occuparsi della sorella maggiore.
Perché vederlo: Un film originale e divertente da vedere e da gustare, che tocca la mente, il cuore ma anche i nostri cinque sensi, sicuramente per noi occidentali una lezione da una cinematografia sconosciuta come può essere quella libanese.

13 rose mailLUNEDI’ 15 MARZO – LE TREDICI ROSE
Le tredici rose è un film di Emilio Martínez Lázaro del 2007, con Pilar López de Ayala, Verónica Sánchez, Gabriella Pession, Marta Etura, Ramón Agirre, Marta Aledo, Alba Alonso, Arantxa Aranguren, Ayanta Barilli, Carmen Cabrera. Prodotto in Italia, Spagna. Durata: 120 minuti. Distribuito in Italia da FilmExport a partire dal 28.08.2009.
La Trama: Poco dopo la fine della guerra civile spagnola, tredici giovani donne di Madrid, accusate di aver aiutato la ribellione, vengono arrestate, torturate e spedite in un carcere femminile dove sono costrette a vivere ammassate l’una sull’altra. Sottoposte a un processo-farsa, sono condannate a morte per un crimine che non hanno mai commesso.
Perché vederlo: Per conoscere una straziante storia d’ingiustizia tutta al femminile che ci riporta ai tempi della dittatura di Franco in Spagna e ci ricorda come l’uomo non impari mai dai suoi errori.

look mailLUNEDI’ 22 MARZO – LOOK BOTH WAYS Amori e Disastri

Look Both Ways – Amori e Disastri è un film di Sarah Watt del 2005, con Justine Clarke, William McInnes, Anthony Hayes, Lisa Flanagan, Andrew S. Gilbert, Daniella Farinacci, Maggie Dence, Edwin Hodgeman, Robbie Hoad, Leon Teague. Prodotto in Australia. Durata: 100 minuti. Distribuito in Italia da Fandango a partire dal 19.06.2009.
La Trama: Durante un fine settimana straordinariamente caldo, quattro amici si trovano a fare i conti con delle sconcertanti novità: il tormentato Andy scopre che Anna, la ragazza con cui ha una relazione occasionale, è rimasta incinta; a Nick viene diagnosticato un cancro; Meryl si strugge per la morte del padre. I quattro dovranno affrontare le loro difficili situazioni, chiedendosi se sia loro diritto essere felici.
Perché vederlo: Per lasciarsi emozionare da una delicata commedia che riflette con grande intelligenza e leggerezza sulla morte

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.