Gli Imperdibili di novembre

daniela.santroni | ottobre 31st, 2012 - 19:12

GLI IMPERDIBILI – rassegna di cinema d’autore

CINEMA S. ANDREA

Tutti i lunedì
h 16.40 – 18.40 – 21.15

Ingresso € 5
Ridotto soci € 4
Abbonamento soci € 12

Tessera soci 2012  € 5

Tel. cinema 085.4215797 – Tel. movimentazioni 085.4429521

Prima della visione potrai gustare gratuitamente un thé del commercio equo e solidale e un pezzo di torta casareccia!

a causa di problemi tecnici il film di lunedì 5 novembre
Adorabili Amiche è sostituito da 17 ragazze

LUNEDÌ 5 NOVEMBRE – 17 RAGAZZE

Titolo originale: 17 Filles; Regia: Delphine Coulin, Muriel Coulin; Sceneggiatura: Delphine Coulin, Muriel Coulin; Fotografia: Jean-Louis Vialard; Montaggio: Guy Lecorne; Costumi: Dorothée Guiraud; Interpreti: Louise Grinberg, Juliette Darche, Roxane Duran,  Esther Garrel,  Yara Pilartz, Solène Rigot, Noémie Lvovsky, Florence Thomassin, Carlo Brandt, Frédéric Noaille; Produzione: Archipel 35; Origine: Francia; Anno: 2011; Colore: C; Durata: 90′Genere: Drammatico; Distribuzione: Teodora Film. Premi/Festival: Vincitore  del Premio speciale della Giuria  al Torino Film Festival 2011, Nomination Miglior opera prima a Delphine Coulin e Muriel Coulin Les César du Cinéma 2012, Presentato al Cannes Film Festival 2011 nell’ambito della Semaine Internationale de la Critique.
CURIOSITA’:
All’origine del film  17 ragazze c’è una storia vera, ma le registe Delphine e Muriel Coulin hanno spostato la storia nella loro città, Lorient. “Abbiamo pensato che sarebbe potuta accadere nella nostra città”, hanno detto le due sorelle registe. “Si tratta di un centro operaio quasi completamente distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale, e che negli anni Cinquanta, con la ricostruzione, la gente credeva sarebbe diventata la città del futuro. Sessant’anni dopo, il porto e l’arsenale sono in crisi e tutte le speranze sono svanite”.
TRAMA:
In una piccola città francese sull’Atlantico, diciassette ragazze dello stesso liceo prendono una decisione eclatante: rimanere incinte tutte insieme, nell’arco di poche settimane. Quello che sembra un gioco provocatorio si rivelerà un gesto d’amore e di ribellione, una scelta di libertà capace di andare oltre ogni pregiudizio.

LUNEDÌ 12 NOVEMBRE – PADRONI DI CASA

Padroni di Casa di Edoardo Gabbriellini con Valerio Mastandrea, Elio Germano, Gianni Morandi, Valeria Bruni Tedeschi (Italia, 2012, Commedia, 90′, Good Films)

Trama: Italia oggi. I fratelli Cosimo ed Elia, due giovani imprenditori edili, giungono da Roma in un remoto paesino dell’appennino Tosco-Emiliano per realizzare una ristrutturazione nella villa del popolare cantante Fausto Mieli che si è ritirato dalle scene e vive in quel paese ormai da più di un decennio. Nel frattempo, la goffa e arrogante presenza di Cosimo ed Elia nel borgo genera fastidio, ostilità nei maschi locali, mentre Adriana, la bella del paese, attratta da Elia, sogna di fuggire via con lui. Il conflitto che si sviluppa produce conseguenze terribili e inattese nella vita di tutti i protagonisti e della comunità.

Perché vederlo: una commedia nera interpretata da Elio Germano e Valerio Mastandrea, con un Gianni Morandi impegnato in un ruolo davvero insolito per lui. Un film incentrato soprattutto sulla diffidenza che possono suscitare dei ‘forestieri’ in una comunità chiusa come quella in cui si svolge la storia.

LUNEDÌ 19 NOVEMBRE – L’ESTATE DI GIACOMO

L’estate di Giacomo di Alessandro Comodin con Giacomo Zulian, Stefania Comodin (Italia/Belgio/ Francia, 2011, Drammatico, 75′, Tucker Film. Pardo d’Oro al Festival di Locarno 2011 per la rassegna Cineasti del Presente ad Alessandro Comodin)

Trama: Giacomo è un ragazzo di diciotto anni cui un’operazione chirurgica ha ridato l’udito. I rumori, i suoni, le voci della natura, gli permetteranno di vivere una vera iniziazione alla dimensione adulta e un nuovo apprendistato dei sensi. Giacomo incontra Stefania, sua amica d’infanzia, nel bosco che costeggia il fiume: loro due soli e liberi, durante un pomeriggio che sembra durare il tempo di un’estate.

Perché vederlo: il merito della riuscita del film va alla sensibilità registica di Alessandro Comodin, capace di non annoiare mai con un piccolo lavoro fatto di emozioni impalbabili scaturite dal rapporto tra due giovani intorno a cui poco o niente accade.

LUNEDÌ 26 NOVEMBRE – DETACHMENT – IL DISTACCO

Detachment – Il Distacco di Tony Kaye con Adrien Brody, Marcia Gay Harden, James Caan (U.S.A., 2011, Drammatico, 100′, Officine Ubu)

Trama: Henry Barthes, supplente di letteratura al liceo, è un uomo solitario che porta dentro di sé un’antica ferita e cerca di tenere gli altri a distanza. Quando un nuovo incarico lo porta in una degradata scuola pubblica di periferia, il mondo di Henry viene lentamente alla luce attraverso i suoi incontri con gli studenti e gli altri insegnanti disillusi. Ciò che sconvolge di più la sua vita è l’incontro con Erica, una prostituta adolescente scappata di casa, e Meredith – allieva sveglia e molto sensibile, schiacciata dal conflitto con il padre.

Perché vederlo: uno sguardo tutt’altro che rassicurante sulla scuola pubblica americana, mescolato a riflessioni più generali sulla solitudine metropolitana, sulla difficoltà, nella “società liquida” in cui ogni contatto è sfuggevole e labile, di stabilire legami permanenti.

 

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.