Doc&Drink

daniela.santroni | ottobre 8th, 2012 - 07:28

DOC & DRINK

La domenica alla Primo Moroni

Book Caffè Primo Moroni – Via Quarto dei Mille 29 – Pe

Domenica 14 ottobre – h 19.00

DOC DANCE & DRINK

Pina – Danziamo, danziamo altrimenti siamo perduti

Un film di Wim Wenders

Durata 106’

“Pina guarda, vede attraverso di te fino a farti sentire nudo, ma lo fa con amore”

Wim Wenders

La grande coreografa Pina Bausch non c’è più: è scomparsa improvvisamente due giorni prima delle riprese nell’estate del 2009. Ma in questo film c’è tutta l’eredità della sua arte, quella di una principessa della danza che vede dentro l’anima, a occhi chiusi.

Pina è la danza descritta nella sua verità di carne e sangue, una festa con cui Wim Wenders cattura lo spirito dell’artista e restituisce il senso del suo originale insegnamento. Perché a volte basta lo spazio di un palcoscenico per colmare il vuoto insostenibile di un’assenza.

Perché vederlo: Non aspettatevi delicate coreografie di ballerine in tutù, perchè la danza concepita dalla Bausch è energetica, vibrante e ironica. Un film che può sorprendere anche chi non è esattamente un fan della danza e che sarebbe da vedere in sala.

 

Domenica 28 ottobre – h 19.00

DOC ART & DRINK

Marina Abramovic – The Artist is Present

Un film di Matthew Akers

Durata 105’

Marina Abramovic è l’ncontrastata regina della performance art e della ricerca d’interazione con il pubblico, capace come nessun altro di sfidare i limiti del corpo umano, Leone d’oro alla Biennale del 1997 per Balkan Baroque, inno materico alla stupidità di tutte le guerre.

The Artist is Present: “Del corpo non si nega nulla” diceva Carmelo Bene. Nemmeno l’esperienza irripetibile dell’arte come suprema espressione umana, unica come lo sguardo di Marina Abramovic in una memorabile performance al MoMA. Marina Abramovic The Artist is Present è l’estrema epifania di un’artista che da quarant’anni si mette in gioco senza rete, la dimostrazione semplice e profonda allo stesso tempo di come basti l’immobilità di una corpo a risvegliare la commovente emozione di essere uomini.

Perché vederlo: Perché mai come stavolta il silenzio è arte.

 

Domenica 11 novembre – h 19.00

DOC JAZZ & DRINK

Michel Petrucciani – Body and Soul

Un film di Michael Radford

Durata 98’

Presentazione a cura di Fabio Ciminiera e Marco Di Battista – Jazz Convention

“Quando mi siedo alla tastiera mi sento libero come l’aria”

Michel Petrucciani, il gigante alto un metro e due centimetri che, grazie alla magia della musica, è uscito dalla gabbia del suo corpo di cristallo, fragile e malato, riuscendo a vivere più intensamente di tanti “normali”.

Michel Petrucciani – Body and Soul è la favola di un uomo che con la forza del suo sorriso ha incantato papi e capi di stato, oltre a milioni di appassionati in ogni angolo del mondo; è la (troppo) breve storia di  un musicista che ha vissuto ogni nota come fosse la più importante.

Perché vederlo: Per scoprire la leggendaria storia di Michel Petrucciani, un grande compositore e pianista jazz scomparso a soli 36 anni, attraverso interviste e immagini di repertorio raccolte con parsimonia da Michael Radford, il regista de Il postino.

 

Aperitivo e visione film: € 5,00 – analcolico o birra € 4,00

Per info e prenotazioni: 085.4429521 – movimentazioni_pe@email.it


Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.