Speciale Imperdibili: a Pescara i registi di Henry e Diaz

daniela.santroni | maggio 21st, 2012 - 16:53

SPECIALE IMPERDIBILI – Incontri con i registi

CINEMA S. ANDREA – h 17.15/21.15

Ingresso 5€ – soci e under 30 4€

Prevendite presso Book Caffè Primo Moroni


LUNEDÌ 21 MAGGIO – HENRY – al termine delle proiezioni si terrà l’incontro con il regista Alessandro Piva

Henry è una commedia noir diretta da Alessandro Piva e interpretata da Carolina Crescentini, Michele Riondino, Alfonso Santagata.(Produzione: Iris FIlm, Origine: Italia, Anno: 2012, Durata 86 min)

Trama: Roma, ma non quella dei papi e delle auto blu. Un’insegnante di aerobica che frequenta poche persone, per di più quelle sbagliate. Un fidanzato tossico e infantile. Un ex fotografo troppo cinico e troppo fatto. Una banda di malavitosi meridionali e una gang di africani impegnati a conquistare il mercato dell’eroina. Un duplice omicidio e due poliziotti ad indagare: uno un po’ anomalo, l’altro troppo normale, risalgono la corrente di una città che parla in varie lingue lo stesso umorismo nero.

Perché vederlo: Un dramma poliziesco all’italiana – tra questioni di droga, faide tra gang criminali e altro – diretto da Alessandro Piva – quello di ‘Mio Cognato’ e ‘Lacapagira’ – che vede nel cast la bella Carolina Crescentini e Michele Riondino

LUNEDÌ 28 MAGGIO – DIAZ al termine delle proiezioni si terrà l’incontro con il regista Daniele Vicari

Diaz (Diaz – Don’t Clean Up This Blood) è un film diretto da Daniele Vicari e interpretato da Claudio Santamaria, Jennifer Ulrich, Elio Germano (Anno: 2012, Origine: Italia, Produzione: Fandango, Durata: 120 min.)

 

Trama: Il film ricostruisce i drammatici fatti accaduti nella scuola Diaz durante il G8 di Genova nel 2001. Il titolo fa riferimento a una frase scritta sui muri della scuola dopo l’infausto raid in cui numerosi attivisti appartenenti a movimenti pacifisti furono feriti nel corso della notte dalle forze di polizia.

 

Perché vederlo: Per ripercorrere insieme al regista Daniele Vicari i tragici fatti avvenuti nella scuola Diaz di Genova, nel luglio 2001, durante il G8. Un dramma di forte impatto, non privo di scene violente e di torture, che fa luce su una delle pagine più oscure della nostra storia politica più recente.

 

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.